L'abitare oggi

Ampie finestre, porta finestre, vetrate nella veranda a piano terra, vetrate a tetto ( Velux ), quasi tutte a mezzogiorno, assicurano luce, equilibrio termico ( = temperatura ottimale ) e paesaggio . Lo spessore delle mura esterne ed il reticolo d'aria fra le pietre, intonacate dentro e fuori, sviluppano una sinergia fra traspirazione e coibentazione, rendendo l'ambiente fresco d'estate e caldo d 'inverno , con un effetto carezzevole sulla persona.

  • 19-luce-temperatura-ottimale-paesaggio-da-finestra-e-portafinestra-in-genziana
  • 20-ugualmente-dalla-velux-in-aquilegia
  • 21-ugualmente-da-velux-e-finestra-in-cucina-peonia
  • 22-ugualomente-dalla-veranda-in-bucaneve

I termosifoni non la fanno da padroni, anche perché alla temperatura collaborano   - negli ambienti sociali -   il caminetto ( ne El volt “ ) e la stufa a legna, con fiamma visibile e forno (  nella “ Taverna del far filò “).
I due punti fuoco hanno una resa termica 
del 70 % circa,  rispetto al calore prodotto dalla fiamma  e sono collocati  con modalità ( anche tecniche: ventilatori occultati )  che favoriscano la  diffusione del calore anche altrove. 

La fiamma viva aggiunge un tocco d'epoca ed è completa:  scalda, cucina e ti dà pure quella fioca luce, insostituibile per cantare in coro ( c'è sempre una mano velocissima che spegne le luci appena qualcuno intona un canto di montagna ).

  • caminetto-ne-el-volt-taverna-con-volta-a-botte-in-pietra
  • il-fuochista
  • legna-seria-per-tanto-fuoco
  • sfufe-a-legna-accesa-ed-elettrica-spenta-nella-taverna-del-fal-filo

Il parquet in tavole di larice , non incollato, come d'uso alla muratura , ma sollevato dalla stessa su travetti, crea un vano sottostante, con una ricaduta di utilità.

Ivi passano tutti i servizi ( idrici, elettrici etc ), facilmente raggiungibili per le riparazioni: a garanzia degli ospiti con prenotazione in corso.

Il vano d'aria è un cuscino termico che lavora alla continuità ed omogeneità della temperatura.

Il vano rende morbido il passo e ti dà una tenue sonorità antica.

I materiali di pavimentazione ( parquet, marmette rosate 30*30, grandi lastre policrome di quarzite 45* 45 ), nei punti di congiunzione, sovente procedono per linee tonde, sempre comunque con l'inserimento, di giunti di ottone.

Nella cucina dell'appartamento RANUNCOLO si vedono le marmette rosa del pavimento,  a protezione delle cadute di umidi dal sovrastante lavello ( stesso materiale ), marmette  in continuità tondeggiante con il parquet, sempre con fuga di ottone.

Il parquet degli appartamenti continua all'esterno, nei corridoi, con copertura di lastre di quarzite, sempre per linee tonde, per  attenuare la separatezza dentro-fuori.

  • 27-bucaneve-marmette-rosate-congiunte-con-parquet-per-linee-tonde-e-giunti-in-ottone
  • 28-continuita-parquet-appartamento-con-lastre-quarzite-corridoio-per-linee-tonde-e-giunto-in-ottone
  • 29-continuita-parquet-appartamento-con-lastre-quarzite-corridoio-e-giunti-di-ottone
  • 31-scale-trave-con-mensola-rustica-di-copertura
  • 32-parete-pietra-parquet-lastre-quarzite-fettuccia-ottone-fra-mezzanino-e-prima-alzata-scale
  • 33-corridoio-e-porta--appartamento-ranuncolo
  • 34-pavimento-di-quarzite-nel-salone-di-ingresso


Le seguenti immagini del bilocale MIRTILLO evidenziano al contempo sia la aggregabilità degli appartamenti sia la loro convertibilità giorno/ notte.
La foto n° 1 mostra
* in fondo, due porte aperte: la prima del MIRTILLO e , la seconda, del disimpegno che conduce ad altri due appartamenti aggregabili: il monolocale GENZIANA e il bilocale RANUNCOLO. Da ciascuno degli stessi si può raggiungere il corridoio del vano scala/ascensore.
Tale snodo consente ogni intuitiva combinazione di autonomia o di aggregazione.

La stessa foto n° 1 mostra ancora:
* in primo piano, le tre pareti scorrevoli per la convertibilità giorno/notte del MIRTILLO. Infatti:
a) la parete che si vede di testa, con doppia maniglia, assicura - ora che è aperta - la versione soggiorno, dal quale, tutti gli ospiti dell'appartamento, hanno il transito sia per il bagno, sia per la cucina ( foto n° 3 ), sia per l'ingresso del Mirtillo ( foto n° 2, porta chiusa );
b) traendo tale parete di testa fino al centro dell' armadio quattro stagioni ( foto n° 4 ), la versione giorno si converte in versione notte, originando due ambienti distinti, per il quali le due pareti scorrevoli, che si vedono di piatto, operano per la loro apertura/chiusura.
Il transito autonomo verso, bagno, cucina,ingresso è ora assicurato dal vano di passaggio ( prima chiuso dalla porta scorrevole, ma ora aperto dal suo scorrimento ) fra l'antibagno ( foto 1 ) e cucina ( foto n°3 ).

  • 01-snodi-delle-n3-pareti-scorrevoli
  • 02ingresso-appendi-abiti-cassapanca
  • 03-armadio-cottura-aperto
  • 04-soggiorno-a-parte-scorrevole-aperta
  • 05-altra-paroramica-del-soggiorno
  • 06-zoom-verso-il-tavolo-centrale
  • 07-primo-ambiente-notte
  • 08-parete-del-primo-ambiente-notte
  • 09-secondo-ambiente-notte
  • 10-piccolo-scrittoio-a-muro
  • 11-bagno